Saltare al contenuto

Pensionamento in Svizzera in sintesi

Tick, tock, ultimo giorno lavorativo
Sicuramente anche Lei non vede l'ora che arrivi il Suo ultimo giorno di lavoro. Ma ha già trovato una risposta soddisfacente a tutte le domande importanti? La pensione è sufficiente per pagare tutte le bollette, le tasse e il mutuo? Potrebbe forse anche permettersi un pensionamento anticipato? Il nostro consiglio è quello di iniziare a pianificare il prima possibile. Le forniamo assistenza al riguardo.
Mann sitzend in einer Baggerschaufel und schaut auf sein Handy
Un numero sempre maggiore di persone desidera usufruire del pensionamento anticipato. Per altri individui, questa decisione è presa dal datore di lavoro contro la loro volontà. Spesso dimentichiamo che un pensionamento anticipato significa anche una pensione più bassa. Ma anche con un pensionamento ordinario possono insorgere difficoltà finanziarie. Se non ha lavorato per lunghi periodi di tempo o ha lavorato saltuariamente, oppure se sussistono lacune previdenziali, deve necessariamente prendere le necessarie misure in anticipo.

Il momento giusto per andare in pensione

Quando arriverà finalmente l'ultimo giorno di lavoro? Preferirebbe usufruire del pensionamento anticipato o aspettare fino all'età ordinaria di pensionamento? Il momento scelto ha un forte impatto sulla Sua rendita. Se va in pensione anticipata, la Sua rendita sarà notevolmente inferiore. Dovrebbe quindi stabilire la giusta rotta in anticipo, sia tramite acquisti volontari in cassa pensione, trasloco in un appartamento più piccolo o altre decisioni importanti.

Cosa deve considerare per quanto concerne il pensionamento?

La previdenza sociale in Svizzera si basa su tre pilastri: AVS, cassa pensione e previdenza privata. Verifichi in anticipo se può mantenere il Suo tenore di vita con il patrimonio risparmiato in questi tre pilastri anche dopo il pensionamento. Al riguardo Le consigliamo di allestire in tempo utile un budget e approntare un piano previdenziale. Includa le uscite per tasse e debiti come il mutuo. 

Rendita AVS

L'AVS/AI è il primo pilastro. I contributi AVS vengono versati da tutti i lavoratori in un fondo comune. Dopo il pensionamento, tutti ricevono parte di questo denaro sotto forma di rendita. La rendita AVS dovrebbe coprire i bisogni primari.

Patrimonio di previdenza

La previdenza professionale è il secondo pilastro. Lei e il Suo datore di lavoro versate i contributi sul Suo conto di previdenza personale. La cassa pensione gestisce il Suo denaro e lo investe sul mercato. La rendita viene poi corrisposta in base ai Suoi contributi e calcolata secondo il regolamento della cassa pensione. 
Dopo il pensionamento, riceverà i Suoi risparmi sotto forma di rendita o capitale. Può quindi scegliere una rendita vitalizia, che viene pagata mensilmente, oppure può prelevare il denaro sotto forma di capitale.

Pax riporta tutte le informazioni al riguardo al punto 7.5 e seguenti nelle Disposizioni generali del regolamento.

Previdenza privata

La previdenza privata è il terzo pilastro. Con contributi volontari al pilastro 3a o 3b può aumentare il Suo avere di vecchiaia. Può prelevare successivamente i Suoi risparmi in modo scaglionato. Le forniamo informazioni esaurienti sul prelievo scaglionato

Opzioni al momento del pensionamento

Quando andrà in pensione, riceverà una rendita mensile. L'importo di tale rendita dipende principalmente da quanto ha versato durante la Sua vita lavorativa. Un altro fattore importante è quando andrà in pensione. Se opta per il pensionamento anticipato, riceverà una rendita in parte notevolmente inferiore. Se invece lavora più a lungo, riceverà una rendita più elevata.

Caso 1: pensionamento ordinario

L'età ordinaria di pensionamento è 64 anni per le donne e 65 anni per gli uomini. A partire da quel momento vengono versate le rendite AVS e della cassa pensione. Ciò vale solo se non è già stato richiesto un prelievo anticipato della rendita. 

Prelievo della rendita AVS (primo pilastro)

Il minimo della rendita AVSè di CHF 1195 per una persona sola e il massimo è di CHF 2390. L'importo della rendita dipende dal numero di anni di contribuzione. Se ha pagato i contributi AVS ogni anno, riceverà una rendita completa. Per ogni anno di contributi AVS non pagati, la Sua rendita si ridurrà del 2,3%.

Il secondo fattore che influisce sull'importo della rendita AVS è il reddito annuo. Più guadagna, più sono alti i contributi AVS che paga. Di conseguenza, anche la sua rendita AVS sarà maggiore. Per la rendita massima è necessario guadagnare in media almeno CHF 86 040 all'anno.

Ha un coniuge o vive in un'unione domestica registrata? In questo caso la rendita per entrambi è pari al massimo al 150 per cento della rendita massima per una sola persona. Se le due rendite separate superano complessivamente CHF 3585, queste vengono ridotte a tale importo.

La rendita AVS non viene versata automaticamente. È necessario registrarsi per iscritto tre mesi prima del raggiungimento dell'età pensionabile presso la cassa di compensazionee presentare domanda. La domanda deve contenere tutte le informazioni necessarie per il calcolo della rendita. Il Suo datore di lavoro può dirle presso quale cassa di compensazione ha versato negli ultimi anni i contributi AVS. 
 

Prelievo della rendita LPP (secondo pilastro)

La rendita della cassa pensione viene calcolata in base all'avere di vecchiaia esistente all'età pensionabile e al cosiddetto  tasso di conversione. Il tasso di conversione minimo previsto dalla legge è attualmente pari al 6,8%. Ciò significa che l'avere di vecchiaia secondo LPP viene moltiplicato per il tasso di conversione minimo del 6,8% e quindi convertito in una rendita annua. Il tasso di conversione può essere tuttavia notevolmente inferiore per l'avere di vecchiaia sovraobbligatorio.

Desidererebbe incassare una parte del denaro ? Nell'ambito delle prestazioni minime previste dalla legge, può prelevare un quarto del Suo avere di vecchiaia nel secondo pilastro sotto forma di capitale. Il resto sarà pagato sotto forma di rendita vitalizia.

Qualche mese prima dell'età ordinaria di pensionamento (64 anni per le donne, 65 anni per gli uomini) dovrebbe rivolgersi alla Sua cassa pensione. Si informi in merito all'ammontare del capitale che ha risparmiato nel secondo pilastro e alle opzioni di prelievo disponibili.

Pax richiede che venga presentata la domanda di pensionamento con almeno due mesi di anticipo. Per questo motivo abbiamo bisogno di un documento a comprova della cessazione del Suo rapporto di lavoro. Tutte le informazioni al riguardo sono riportate al punto 7.5 e seguenti nelle Disposizioni generali del regolamento.

Prelievo delle prestazioni dal terzo pilastro

Se ha versato contribuiti nel pilastro 3a o 3b, può anche prelevare denaro dopo il pensionamento. Si informi qualche mese prima di raggiungere l' età ordinaria di pensionamento presso la Sua compagnia di assicurazione o banca in merito all'ammontare del capitale risparmiato. Si informi in merito alle prestazioni a cui ha diritto.

Pax provvederà a contattarla tre anni prima della scadenza della Sua polizza per discutere su come procedere. Può quindi semplicemente compilare l'apposito modulo e Pax liquiderà i Suoi risparmi. 

Caso 2: pensionamento parziale

Da piena attività all'ozio più completo? Non è la soluzione ideale per tutti quando si tratta di pensionamento. Può anche ritirarsi gradualmente dal mondo del lavoro. Il pensionamento parziale è possibile a partire dai 58 anni. Se lavora solo al 60 percento, può prelevare il 40 percento della rendita o del capitale.

Prelievo della rendita AVS (primo pilastro)

La rendita AVS può essere prelevata due anni prima  dell'età ordinaria di pensionamento. Ciò significa tuttavia che la rendita sarà ridotta a vita. Per ogni anno di anticipo nel ritiro dell'AVS, la rendita AVS viene ridotta del 6,8 per cento. 

Prelievo della rendita LPP (secondo pilastro)

Il pensionamento parziale comporta anche una rendita relativamente più bassa della cassa pensione in quanto a causa del pensionamento parziale vengono versati meno contributi e si risparmia complessivamente meno capitale.  Inoltre il capitale inferiore deve durare più a lungo se una parte viene prelevata anticipatamente a titolo di rendita. Per ogni anno in cui va in pensione anticipata, perde circa l'8% della rendita.

Per mitigare questi effetti, può considerare una riduzione del grado di occupazione invece del pensionamento parziale, sempre che tale possibilità sia prevista dalregolamento della cassa pensione e che continui ad assicurare il precedente stipendio. In questo modo è possibile mantenere in gran parte il livello delle prestazioni di vecchiaia pur lavorando di meno. Questo significa tuttavia che deve anche pagare i corrispondenti contributi del datore di lavoro.
Pax ha riportato tutte le informazioni al riguardo al punto 7.8 e seguenti nelle Disposizioni generali del regolamento.
 

Prelievo delle prestazioni dal terzo pilastro

Può continuare a versare nel pilastro 3a oppure 3b, fino a quando dispone di un reddito soggetto all'AVS. Può richiedere la liquidazione delle prestazioni del terzo pilastro al massimo cinque anni prima del raggiungimento dell'età ordinaria di pensionamento. Il prelievo scaglionato dal pilastro 3a Le consente di risparmiare sulle tasse. Il prelievo dal pilastro 3b è esentasse se si era assicurati da almeno cinque anni, se si avevano meno di 66 anni quando è iniziata l'assicurazione e se si hanno più di 60 anni al momento del pagamento.

Caso 3: pensionamento differito

Si sente troppo giovane per andare in pensione? In questo caso continui a lavorare. Anche dopo il raggiungimento dell'età ordinaria di pensionamento può continuare a lavorare. 

Prelievo della rendita AVS (primo pilastro)

Può differire la rendita AVS fino a un massimo di cinque anni. Oppure può lavorare e ricevere contemporaneamente la rendita. Contatti almeno tre mesi prima del raggiungimento dell'età ordinaria di pensionamento la Sua cassa di compensazione. Le spiegheranno cosa è possibile fare e come procedere.

Prelievo della rendita LPP (secondo pilastro)

La rendita del secondo pilastro viene corrisposta a partire dal raggiungimento dell'età ordinaria di pensionamento. Ilregolamento della cassa pensione potrebbe tuttavia prevedere anche la possibilità di posticipare il pensionamento fino al 70° compleanno. Chieda alla Sua cassa pensione quali possibilità sono disponibili e quale opzione potrebbe essere valida per le Sue esigenze.

Pax riporta tutte le informazioni al riguardo al punto 7.7 e seguenti nelle Disposizioni generali del regolamento.
 

Prelievo delle prestazioni dal terzo pilastro

Il pilastro 3a o 3b Le viene corrisposto una sola volta non appena riceve la prima rendita AVS. Se continua tuttavia a lavorare, può posticipare fino a cinque anni il prelievo del Suo capitale dal terzo pilastro. Deve essere in grado di dimostrare di aver lavorato.

Chieda alla Sua compagnia di assicurazione o banca quanto capitale ha risparmiato e quando e come può prelevarlo. I nostri consulenti Pax saranno lieti di fornirle informazioni.

Proventi accessori e AVS

Se ha già raggiunto l'età pensionabile e continua a lavorare, vi è una parte non computabile del reddito mensile per l'AVS. Ciò significa che non deve versare i contributi AVS. La parte non computabile del reddito è di CHF 1400 al mese o CHF 16 800 all'anno. Se ha più datori di lavoro, la parte non computabile del reddito si applica a ogni singolo rapporto di lavoro. Siamo a Sua completa disposizione per fornirle tutte le informazioni necessarie sul lavoro dopo il pensionamento.

Caso 4: pensionamento anticipato

Molti sognano di andare in pensione anticipata. Altri vanno in pensione involontariamente. Che sia per motivi di salute o di ristrutturazione aziendale. Il pensionamento anticipato cambia molte cose e può avere importanti risvolti finanziari. È quindi importante pianificare il prima possibile in modo da poter mantenere il tenore di vita desiderato.

Prelievo della rendita AVS (primo pilastro)

Il pensionamento anticipato è possibile fino a due anni prima dell'età ordinaria di pensionamento, per le donne a partire dai 62 anni, per gli uomini a partire dai 63 anni. Per usufruire di questa possibilità, è necessario registrarsi con almeno tre mesi di anticipo presso la cassa di compensazione. La scadenza è l'ultimo giorno del mese in cui può andare in pensione anticipata. Se invia la Sua domanda in un secondo momento, può richiedere il prelievo anticipato dell'AVS solo a partire dal compleanno successivo.

Prelievo della rendita LPP (secondo pilastro)

La possibilità di pensionamento anticipato dipende dalle rispettive disposizioni del regolamento di una cassa pensione. Alcune casse pensione consentono tuttavia il pensionamento anticipato già a partire dai 58 anni. Contatti la Sua cassa pensione almeno un anno prima del Suo 58° compleanno per chiarire se è possibile usufruire del pensionamento anticipato e a quali condizioni. 

Presso Pax il pensionamento anticipato a 58 anni non è un problema. Tutte le informazioni in merito sono disponibili al punto 7.6 delle Disposizioni generali del regolamente nel Suo certificato di previdenza. Presenti la Sua domanda di pensionamento almeno due mesi prima. Abbiamo inoltre bisogno di un documento a comprova della cessazione del Suo rapporto di lavoro.
 

Prelievo delle prestazioni dal terzo pilastro

Può prelevare il denaro dal pilastro 3a o 3b in un'unica soluzione. Ciò è possibile fino a cinque anni prima del raggiungimento dell'dell'età ordinaria di pensionamento, ovvero 59 per le donne e 60 per gli uomini.

Chieda alla Sua compagnia di assicurazione o banca quanto capitale ha risparmiato e quando e come può prelevarlo. Anche in questo caso Le consigliamo di contattarci con almeno tre mesi di anticipo.

Opportunità di ottimizzazione

Ha allestito un budget e ora non Le sembra così eccezionale? Se agisce per tempo, può comunque ottimizzare la Sua rendita di vecchiaia, consentendole in tal modo di mantenere il Suo tenore di vita.

Acquisto nella cassa pensioni

Un acquisto volontario nella cassa pensione rappresenta per Lei una valida opzione? La risposta è affermativa se desidera colmare una lacuna previdenziale. La maggior parte delle persone si trova in questa situazione e il problema è piuttosto rappresentato dall'entità di detta lacuna. Se non ha lavorato a tempo pieno per lunghi periodi di tempo, i suoi contributi versati saranno più bassi in questi anni. Ciò comporta una rendita inferiore. Un altro buon motivo per un acquisto volontario è la possibilità di detrarlo dalle tasse.

3. pilastro

Sta già risparmiando nel terzo pilastro? In caso contrario, dovrebbe assolutamente aprire un pilastro 3a. Ogni anno può risparmiare qualche migliaio di franchi e contemporaneamente anche sulle imposte. Desidera risparmiare un importo maggiore? In questo caso il pilastro 3b è più adatto. Sebbene non sia esente da tasse, offre maggiore flessibilità.

Investire soldi nella vecchiaia

Quando si va in pensione, si desidera innanzitutto poter spendere i propri risparmi. E senza pagare tasse elevate sul prelievo. Decidere se optare per pensione o capitale è pertanto una questione importante e ha un grande impatto sul Suo reddito e sul Suo patrimonio. Se desidera investire denaro, le Sue esigenze devono essere chiare. Di quanti soldi ha bisogno per vivere? Sarebbe anche in grado di far fronte a eventuali perdite?
Possibili criteri per investire nella vecchiaia: orizzonte temporale, rendimento, imposte, costi
Esamini attentamente la Sua situazione finanziaria. Quali sono le Sue fonti di reddito o di risparmio? E di quanto ha bisogno per vivere, per pagare le tasse o estinguere i debiti? Non corra grossi rischi con gli investimenti se non può vivere bene senza i soldi.

Come trovare la giusta strategia di investimento

  1. Per quanto tempo può lasciare investito il Suo patrimonio?
  2. Quali rischi può ed è disposto a correre con i Suoi investimenti?
  3. Quali rendimenti si può aspettare?

Pagamento dei fondi di previdenza

Prelievo dalla cassa pensione

Desidera farsi liquidare il Suo avere di vecchiaia dalla cassa pensione? Dovrebbe quindi in primo luogo esaminare attentamente le Sue esigenze e i Suoi obiettivi finanziari e, in secondo luogo, valutare bene se la soluzione giusta per Lei è rappresentata dal prelievo di capitale o dal percepimento di una rendita.

Pagamento dal terzo pilastro

Se possibile, il denaro dal pilastro 3a dovrebbe essere prelevato in modo scaglionato. Al riguardo sono necessari diversi conti del pilastro 3a. Il prelievo scaglionato può ridurre l'imposizione fiscale quando si effettua un prelievo di capitale.

Piano di versamento

Cosa fare con il capitale prelevato? Può investirlo in un piano di versamento e assicurarsi così un reddito regolare. Configuri il Suo piano di versamento Pax e fissi un appuntamento per una consulenza personale. 

Pagamento delle imposte

Purtroppo anche la rendita è soggetta a tassazione. Presenti tutte le rendite dell'AVS, della cassa pensione e del terzo pilastro. In caso di prelievo del capitale dal secondo o terzo pilastro, occorre pagare le imposte anche su detto importo. Esiste tuttavia un'aliquota fiscale speciale per questa eventualità. Non è tuttavia necessario pagare imposte su eventuali prestazioni complementarialla rendita AVS e AI.

Certificazione d'imposta per la rendita di vecchiaia

Riceverà le certificazioni d'imposta per la Sua rendita AVS e per le rendite del secondo e terzo pilastro automaticamente a fine anno. In questo modo si ha tempo sufficiente per compilare la dichiarazione d'imposta. Può anche richiedere la certificazione d'imposta presso la cassa di compensazione o la cassa pensione. L'autorità fiscale del Suo cantone può fornirle informazioni specifiche sulla tassazione delle rendite e del capitale nell'ambito della previdenza per la vecchiaia.

Pianificazione previdenziale

Ha già compilato la Sua lista di controllo per la pianificazione del pensionamento? Sta per andare in pensione o ha già iniziato il percorso di pensionamento? In questo caso è giunto il momento di ottimizzare la Sua situazione finanziaria. A 30 anni l'argomento sembra ancora molto lontano. Ma prima inizierà a risparmiare, più facile sarà per Lei in età avanzata.
A prescindere dalla Sua età, che sia 30 o 60 anni, stabilisca ora la giusta rotta per il Suo pensionamento. I nostri esperti saranno lieti di fornirle una consulenza.

Non ci capisce nulla? La nostra guida La aiuterà a trovare le risposte giuste alle domande giuste.

Contatto generale

Contattateci. Siamo qui per voi.
info@pax.ch
+41 61 277 66 66

Lunedì a venerdì
08:00 – 12:00 ore
13:00 – 17:00 ore
Pax, Società svizzera di assicurazione sulla vita SA
Aeschenplatz 13
Casella postale
4002 Basilea

Downloads

Nel nostro Download Center potete scaricare le informazioni essenziali e i moduli.