Saltare al contenuto
Gewichte

Nuovo modello di tasso di conversione

Equo ed equilibrato
Pax intraprende la propria strada con un nuovo modello di tasso di conversione. Con ciò contribuisce ad una previdenza professionale equa e sostenibile nel lungo periodo.

Il tasso di conversione sotto pressione

Con il tasso di conversione si trasforma l’avere di vecchiaia risparmiato e disponibile al momento del pensionamento in rendite annue che saranno versate per tutta la durata rimanente della vita. Oggi il tasso di conversione fissata per legge al 6.8% per la parte obbligatoria dell’avere di vecchiaia è troppo alta, in quanto da tempo ormai non corrisponde più alla realtà economica del paese. Ciò porta ad una ridistribuzione inopportuna dei redditi dagli assicurati attivi ai beneficiari di rendite.

Pax percorre la propria strada con un nuovo modello

Pax ha reagito a questa situazione sviluppando un nuovo modello di tasso di conversione. Contrariamente a quanto avviene comunemente sul mercato, con il nuovo modello di calcolo Pax prende sempre in considerazione sia l’avere di vecchiaia obbligatorio sia quello sovraobbligatorio per calcolare la rendita di vecchiaia. Gli assicurati con un avere sovraobbligatorio limitato ottengono una rendita di vecchiaia più alta e non sono penalizzati. Grazie alla riduzione della ridistribuzione, gli assicurati attivi ottengono una migliore corresponsione di interessi sul loro avere di vecchiaia sovraobbligatorio, in quanto una parte più consistente del rendimento del loro patrimonio potrà essere distribuita a loro.

Il nuovo modello di calcolo funziona così

L’importo della rendita di vecchiaia individuale si basa su tre calcoli.

  • Calcolo 1: Pax considera, conformemente alla prassi del mercato, l’avere di vecchiaia obbligatorio con un tasso di conversione più bassa del 6.8% attualmente prescritto dalla legge e l’avere di vecchiaia sovraobbligatorio con il relativo tasso di conversione. 
  • Calcolo 2: la prestazione minima prescritta dalla legge (il cosiddetto conto testimone LPP) considera solo l’avere di vecchiaia obbligatorio e applica il tasso di conversione del 6.8% imposta dalla legge. 
  • Calcolo 3: in un calcolo supplementare comparativo Pax considera l’avere di vecchiaia obbligatorio con il tasso di conversione minima del 6.8% prescritta dalla legge e l’avere di vecchiaia sovraobbligatorio con il relativo tasso di conversione con un fattore del 50%.

Pax fa sempre riferimento al valore più alto risultante dai calcoli, a favore degli assicurati.

Questi sono i vantaggi

Grazie alla riduzione della ridistribuzione, gli assicurati attivi ottengono una migliore corresponsione di interessi sul loro avere di vecchiaia sovraobbligatorio, in quanto una parte più consistente del rendimento del loro patrimonio potrà essere distribuita a loro.
Gli assicurati con un avere sovraobbligatorio limitato non sono penalizzati.
Poiché un avere di vecchiaia sovraobbligatorio più elevato porta a una rendita di vecchiaia più elevata, gli assicurati trarranno sempre vantaggio dai riscatti volontari o da un risparmio supplementare (nel regime sovraobbligatorio).
Il modello Pax contribuisce ad una previdenza professionale equa e sostenibile nel lungo periodo.

Importante per gli assicurati

  • Le rendite in corso non saranno toccate dalla modifica del tasso di conversione.
  • La modifica delle tasso di conversione non influirà sul prelievo di capitale.
  • Saranno rispettate le prestazioni minime previste dalla legge. 

A tutte le persone che andranno in pensione entro il 31 dicembre 2022 e percepiranno una rendita di vecchiaia a partire dal 1° gennaio 2023 si applicheranno ancora le condizioni valide per il 2022. Il nuovo modello di tasso di conversione Pax sarà introdotto il 2 gennaio 2023. Il tasso di conversione sarà abbassata gradualmente, per ridurne gli effetti per le persone che sono già vicine al pensionamento. I passaggi annuali porteranno l'aliquota dal 6.8% (2022) al 6.5% (2023), al 6.2% (2024) fino al 6.0% nel 2025 e oltre.   

In ogni caso si applicherà il seguente principio: se entrerà in vigore una riforma della LPP, si applicherà al massimo il tasso di conversione minima LPP introdotta con la riforma.

Altre informazioni

Domande e risposte sul nuovo modello di tasso di conversione di Pax pdf
Nuovo modello di tasso di conversione di Pax Foglio informativo, pdf
Tassi di conversione per le rendite di vecchiaia (dal 2023) Foglio informativo, pdf

Contatto generale

Contattateci. Siamo qui per voi.
info@pax.ch
+41 61 277 66 66

Lunedì a venerdì
08:00 – 12:00 ore
13:00 – 17:00 ore
Pax, Società svizzera di assicurazione sulla vita SA
Aeschenplatz 13
Casella postale
4002 Basilea

Servizio clienti - Previdenza professionale

Se avete delle domande, potete anche contattarci direttamente. Il nostro team sarà felice di aiutarvi. Da lunedì a venerdì dalle 8:00 alla 12:00 e 13:00 alla 17:00.

Sentiamoci in rete - Sbrigare le operazioni direttamente online

Le consente di risolvere molte questioni importanti con Pax in modo rapido e comodo.

Novità da Pax

Al seguente link troverà tutte le novità relative ai temi della previdenza professionale.