MENTI ASTUTE PER LA SVIZZERA

Swiss Student Sustainabilty Challenge

4

Il 21 novembre 2018 sono stati premiati quattro progetti

CHF 25'000

TOTALE MONTEPREMI

Pax sponsorizza la Swiss Student Sustainability Challenge, il programma a supporto dell’impegno studentesco della FHNW. Questa iniziativa offre un sostegno mirato ai progetti degli studenti che richiamano il tema della sostenibilità. Gli argomenti trattati includono, tra gli altri, risorse, mobilità, integrazione e istruzione.

«La Swiss Student Sustainability Challenge stimola idee, progetti e iniziative che si orientano al bene comune e con cui gli studenti possono contribuire a risolvere i problemi della società.»

Prof. Dr. Claus-Heinrich Daub, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera nordoccidentale (FHNW)

Nessuna confezione, nessuna complicazione

Abwägeli

Il progetto di Shathu Vasa intende consentire a giovani famiglie, genitori che lavorano o clienti con problemi di mobilità di avere facile accesso ad alimenti sostenibili: ispirato da Gottlieb Duttweiler, il fondatore della Migros, un negozio che non utilizza confezioni dovrebbe consegnare su ruota alimenti sostenibili e suggerimenti di ricette direttamente nei quartieri, davanti alla porta di casa.

Più democratici, giocando

CH+

Oggi la maggior parte degli svizzeri è sotto la costante influenza dei mezzi di comunicazione, che li attirano attraverso sistemi di ricompensa. Al contrario, si è troppo poco motivati a informarsi sui candidati al Consiglio nazionale o sulle future iniziative in programma. È qui che entra in gioco il progetto di Sophie Walker: una app che sproni giocosamente le persone a votare. Al centro del progetto c’è il co-design: il coinvolgimento neutrale di elettori, esperti e istituzioni dei più diversi orientamenti politici. Un prototipo dell’applicazione sarà testato durante le elezioni federali dell’autunno 2019.

L’istruzione getta ponti

Backpack2school

«Creare maggiore impatto attraverso iniziative formative interculturali internazionali» è il motto di Nesrine e Houda Bourbia. La loro iniziativa per la formazione Backpack2school accompagna nelle scuole progetti internazionali dedicati al tema dell’educazione alla sostenibilità, promuove programmi di scambio per gli studenti delle discipline pedagogiche e costruisce ponti tra scuole primarie, università e altre istituzioni extraeuropee.

Imparare e insegnare insieme

Deutsch@PH

Da oltre due anni il progetto offre gratuitamente lezioni di tedesco ai rifugiati e alle persone di origine migratoria. L’obiettivo è portare il servizio a livello universitario. Con un modulo di Service Learning gli studenti uniscono l’esperienza pratica alle conoscenze apprese. Nei corsi di tedesco si esercitano nella «ritmizzazione» delle lezioni e fanno conoscenza con le diverse culture dei loro allievi. Le persone con alle spalle un passato migratorio beneficiano di un servizio gratuito e professionale, e possono abbattere paure e pregiudizi verso il sistema scolastico, gli insegnanti e le altre culture.

Nuove idee per la terza età

Dihei unterwägs

Il progetto si propone di elaborare insieme agli anziani idee sostenibili per la loro regione, puntando su escursioni ed eventi a Wädenswil e dintorni per promuovere l’identificazione con la regione, la comprensione della natura e dei suoi processi e il riconoscimento delle situazioni problematiche. Al termine di ciascun evento vengono illustrate modalità concrete attraverso cui i partecipanti possono donare il proprio impegno, sia esso politico, nel proprio giardino o per cause d’interesse collettivo. I responsabili del progetto restano a disposizione per dare consigli e supporto, e aiutano a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità più disparati con un approccio che parte dal basso.

Il gioco dei bambini più intelligenti

Ghost Host

Obiettivo di questo progetto è avvicinare i partecipanti in modo giocoso a temi legati all’agricoltura, alla produzione di alimenti e allo spreco alimentare. Ghost Host è un serious game per bambini dagli 8 ai 12 anni. Scompone in modo ludico tematiche quali il consumo di spazio nell’agricoltura e lo spreco di alimenti e le ripropone in un ambiente di gioco accattivante. Il gioco trasmette il messaggio in modo sottile, perché i suoi sviluppatori hanno dato priorità alla componente d’intrattenimento. I dati corretti sul consumo di spazio dell’agricoltura svizzera confluiscono in Ghost Host in maniera astratta.

Studiare anziché discriminare

Integral-Team

Il progetto si propone di facilitare l’accesso alle scuole universitarie professionali della Svizzera nordoccidentale da parte di rifugiati in età di studio e di accompagnarli nel percorso verso gli studi universitari. Nel quadro di un programma di sostegno della durata di un anno vengono promosse le competenze linguistiche e i partecipanti possono frequentare i primi moduli del ramo di studio che intendono intraprendere. Studenti volontari affiancheranno i rifugiati in veste di mentori. L’ufficio di smistamento del progetto si occupa del coordinamento, dell’assistenza, della consulenza e della promozione. La scuola universitaria espleta così un ruolo di responsabilità sociale e s’impegna per favorire le pari opportunità e prevenire forme di discriminazione.

Basta plastica, spazio ai funghi

Mycrobez

Il progetto mira a sostituire la plastica nei prodotti di uso quotidiano offrendo ai consumatori un’alternativa basata sui funghi. Le proprietà uniche della sostanza permettono al prodotto di assumere qualsiasi forma: poiché realizzato con rifiuti organici, è a sua volta biodegradabile. Terminato il suo ciclo di vita, il prodotto può essere riciclato per trasformarsi in qualcos’altro, sempre a base di funghi. L’obiettivo è creare un’economia circolare autosufficiente. Utilizzando i funghi, il progetto promuove l’impiego di prodotti senza plastica a zero impatto ambientale.

Biodiversità per i balconi

Nymphony

Sebbene circa 1 milione degli 8 milioni di specie animali e vegetali sia in pericolo, il 60% delle 1143 specie di insetti presenti in Svizzera sia a rischio e la biomassa di insetti sia diminuita del 76%, non s’intravede nessuna soluzione per questo problema. Per questo motivo il progetto mira a trasformare i balconi, spesso inutilizzati, in paradisi per i suoi inquilini e per l’ambiente. Il progetto sviluppa e disegna prodotti che permettono di risparmiare tempo e favoriscono la biodiversità e che sono allo stesso tempo belli ed eleganti da vedere. Abbina piante adatte a contenitori in design e accessori coordinati da poter comodamente spedire a casa come pacchetti. Il sito web e la app guidano l’utente nella creazione della combinazione a sé più consona.

Il dentro si apre al fuori

Verdant

I numeri che stiamo per darvi sono oggi realtà: per cominciare, l’edilizia è responsabile del 39% delle emissioni di CO2 e di una gran quantità di rifiuti industriali. Secondo, molte persone trascorrono l’86% del loro tempo in luoghi chiusi e perdono il contatto con la natura. Verdant è un elemento modulare sostenibile progettato per riportare nella vita quotidiana componenti botaniche. Il progetto introduce la natura nei normali ambienti e crea un impatto positivo sullo stile di vita: favorisce produttività e comunicazione sociale e riduce stress, depressioni e ansia.

PER UN GIUDIZIO SOSTENIBILE

Sibylle Anwander, Capodivisione Economia e Innovazione, Ufficio federale dell'Ambiente UFAM

Michael Brenner, Membro della Direzione, Gruppo Weleda

Anna Wolf, responsabile Corporate Responsibility, La Posta

Lorenz Hilty, Professore di informatica e sostenibilità e delegato per la sostenibilità dell'Università di Zurigo

Natalie Berger, presidente della guiria, Diversità/Continuità FHNW

Anna Leuenberger, Amministratrice Rock your Life

Nicolas Bopp, responsabile Marketing, Pax

Altri impegni

Hollywood a Losanna

Pax supporta un evento cinematografico «Rencontres 7ème Art Lausanne»

Accomodarsi e godere

Emozioni vincenti

Pax supporta le trasmissioni di Jass sulla SRF ed i tornei di Jass

Divertimento programmato

Per ogni regola dell’arte

Art Foundation Pax si dedica alla promozione delle arti digitali e delle belle arti

Approfondimenti
Chiamateci Scriveteci Comunicare la modifica dell’indirizzo Scaricare documenti

Marketing

Telefono +41 61 277 66 66

Marketing

e-mail events@pax.ch

Modulo di contatto

Modifica dell'indirizzo

Potete comunicarci le modifiche di indirizzo direttamente online, tramite questo modulo.

Sono io

Clientela privata
Clientela aziendale
Impiegato/a in una ditta con LPP presso Pax

Download-Center

Grazie al nostro Download Center strutturato, potete scaricare le informazioni più importanti.

Al Download-Center