Saltare al contenuto

Quali diritti hanno le donne dopo il divorzio?

(Mai più) Povere in età avanzata a causa di un divorzio
Non divorziamo di sicuro! Questo vale se fa parte di una delle due coppie sposate su cinque che restano insieme in Svizzera. Le conseguenze di un divorzio possono essere serie se non si mettono le cose in chiaro prima. Pensi pertanto a come desidera ripartire le finanze dopo un divorzio. Cosa succede alla cassa pensioni o al pilastro 3a in caso di divorzio?
Se desidera divorziare, non ha bisogno di un avvocato. Chieda, però, una consulenza. Perché le questioni relative alla separazione dei beni, al mantenimento e alla custodia sono complesse. E non dimentichi la Sua previdenza per la vecchiaia: il divorzio la espone in quanto donna a un rischio maggiore di povertà in età avanzata.
Maggiore rischio di divorzio in caso di malattia grave per le donne
Come donna, se si ammala, potrebbe dover affrontare un divorzio. Uno studio americano dimostra che il tasso di divorzi aumenta in caso di una malattia grave come il cancro. Ma solo se è la donna ad ammalarsi, lo stato di salute dell’uomo non incide in alcun modo. Pertanto, si tuteli finanziariamente in questo caso.

Definisca qual è la posizione di partenza insieme a Suo marito

Prima di andare in tribunale, ci sono alcune domande che dovrebbe porre al Suo partner. Il divorzio non sempre è la soluzione migliore. Anche se non desidera più avere una relazione con Suo marito.

Volete entrambi la stessa cosa?

Lei e Suo marito siete d’accordo e desiderate un divorzio consensuale? Quindi potete divorziare in poche settimane. Basta richiedere il divorzio su richiesta comune. Ulteriori informazioni sono disponibili ad esempio sul sito web familienrechtsinfo.ch. Ma se una delle parti non vuole il divorzio, la situazione è diversa. Deve presentare un’istanza di divorzio e dimostrare che siete separati da due anni. Solo allora – o in caso di pretesa inaccettabile – il matrimonio può essere sciolto senza il consenso del partner in Svizzera.

Cosa è meglio per la Sua famiglia: una separazione o un divorzio?

Il divorzioIn caso di separazione, siete ancora legalmente sposati anche se non convivete più. Ciò significa che nella dichiarazione fiscale o in caso di successione sarete trattati come una coppia sposata.  non è sempre la soluzione migliore perché può avere conseguenze economiche indesiderate: magari dovete vendere la casa in comune perché uno dei due non riesce a ripagare il partner? Ma forse desidera continuare a viverci con i figli. Se andate d’accordo nonostante il divorzio, può semplicemente separarsi e gestire due nuclei familiari, anche con nuovi partner. Legalmente quindi «vivrete separati». In questo caso, il diritto successorio e fiscale rimane inalterato e in questo ambito siete ancora considerati una coppia sposata. La separazione può essere una buona alternativa al divorzio per motivi finanziari. Può facilmente separarsi gratuitamente e senza un ordine del tribunale. Trova maggiori informazioni sulla separazione sul sito web di Pro Famiglia

Chi è coinvolto?

Per il divorzio ci vuole un tribunale. Se Lei e il Suo partner siete d’accordo, potete presentarvi una domanda scritta senza un avvocato. Se non è sicura della separazione dei beni o ha domande su mantenimento e custodia, dovrebbe ricorrere a un consulente legale. La aiuterà a considerare tutti i fattori e a trovare un accordo equo.
Die Braut versucht den Motorschaden zu reparieren

Finanza e capitale previdenziale in caso di divorzio

Quanto costa il divorzio in Svizzera? Oltre alle spese processuali e di patrocinio, dovrebbe considerare anche le conseguenze finanziarie a lungo termine. Cosa succede alla cassa pensioni in caso di divorzio? E per quanto riguarda il pilastro 3a? Un divorzio comprende anche la liquidazione del regime dei beni.

Costi di un divorzio in Svizzera

Un divorzio è caro : i costi possono arrivare fino a CHF 10’000. Oltre alle spese processuali che vanno da circa CHF 1’000 a CHF 4’000 a seconda del cantone, non vanno sottovalutate le spese di patrocinio. Se non può permettersele, si rivolga allo stato per un’assistenza giudiziaria gratuita. Chieda al tribunale: i costi possono essere parzialmente o totalmente coperti. Esistono anche avvocati divorzisti con i quali è possibile stipulare un accordo di ammortamento. Quindi non deve pagare i costi tutti in una volta.

Avere previdenziale

Come funziona la ripartizione della cassa pensioni in caso di divorzio? In linea generale, i diritti della cassa pensioni sono ripartiti tra entrambi i coniugi. In questo caso si parla di conguaglio della previdenza professionale. In linea di principio, ciascuno conserva l’avere previdenziale che Lei e il Suo partner avete accumulato prima del matrimonio. Tuttavia, ci sono casi eccezionali che possono deviare da queste regole. Non volete ripartire dopo il divorzio la cassa pensioni, ma rinunciare al conguaglio della previdenza professionale? Ciò è possibile se è comunque garantita una previdenza per la vecchiaia e l’invalidità corrispondente. Acquistare nella cassa pensioni dopo il divorzio è un modo per aumentare la rendita di vecchiaia.

Mantenimento della previdenza

L’articolo 125 CC regola il mantenimento della previdenza. Ciò significa che in ogni caso può richiedere un «contributo ragionevole» alla Sua previdenza per la vecchiaia. Potrebbe essere il caso se dipende dalle prestazioni di mantenimento e se il matrimonio è stato determinante per la Sua vita.

Divorzio dopo il pensionamento

Cosa succede in caso di divorzio dopo il pensionamento? Anche il saldo creditore della cassa pensioni viene ripartito se è già in corso il pagamento di una rendita. La rendita sarà quindi ripartita anche in caso di divorzio. In concreto, ciò può significare una riduzione della rendita per Lei o per il Suo ex partner. 

Patrimonio del pilastro 3a

Cosa succede al pilastro 3a in caso di divorzio? A differenza della cassa pensioni, il denaro nel pilastro 3a è ripartito in base al diritto sul regime dei beni matrimoniali: il risparmio viene ripartito equamente. Questo non si applica alla parte risparmiata prima del matrimonio. Se c’è una convenzione matrimoniale, le cose possono andare diversamente.

Regime matrimoniale dei beni in Svizzera

Ha disciplinato il regime patrimoniale in una convenzione matrimoniale? In caso contrario, siete soggetti al regime della partecipazione agli acquisti. In caso di divorzio in Svizzera c’è una ripartizione del patrimonio al 50 percento per ciascuno.

Beni propri

Non deve condividere i beni propri con il partner in caso di divorzio. Ne fanno parte gli effetti personali o i regali, le eredità e i valori patrimoniali che aveva prima del matrimonio. Anche il patrimonio della cassa pensioni che aveva risparmiato prima del matrimonio appartiene al Suo saldo creditore. 

Acquisti

Le spetta una liquidazione finanziaria una tantum in caso di divorzio. In Svizzera vige il regime matrimoniale della cosiddetta partecipazione agli acquisti. Lei e il Suo partner dovete dividere ciascuno metà del salario risparmiato e metà dei contributi alla cassa pensioni risparmiati dall’inizio del matrimonio. 

Contratto matrimoniale

Una convenzione matrimoniale offre la possibilità di disciplinare diversamente il regime dei beni tra i coniugi. Grazie ad essa si può concordare la ripartizione del patrimonio in caso di divorzio. Oltre alla partecipazione agli acquisti, esiste anche la comunione dei beni o la separazione dei beni. Quindi o tutto appartiene a entrambi i partner insieme o ognuno possiede solo ciò che ha apportato. Il contratto può essere modificato in qualsiasi momento.

Ottimizzazione della posizione di partenza durante il matrimonio

In caso di divorzio Lei e Suo marito dovete ripartire le finanze. Tuttavia, non dovrebbe rendersi finanziariamente dipendente dal Suo partner durante il matrimonio. Parli apertamente di come se la caverebbe finanziariamente in caso di divorzio.

Garantire una buona posizione di partenza nella previdenza

Ci sono vari modelli di famiglia che tra cui ciascuno può scegliere. È importante che Lei e il Suo partner affrontiate la questione delle finanze. Sarebbe bene farlo già durante il matrimonio e idealmente prima di avere figli. In termini di finanza e previdenza, l’ideale è che entrambi i genitori lavorino con un grado di occupazione del 75 percento. Se la donna decide di lavorare meno o di prendere un congedo di maternità, è importante includere nel budget familiare i versamenti nel terzo  pilastro (pilastro 3b) in suo favore. Inviti una persona esperta di previdenza e discuta insieme al Suo partner degli aspetti a cui prestare attenzione.

Trasparenza nel patrimonio

Sa quanti soldi guadagna il Suo partner, quanti soldi ha nella cassa pensioni e quanto è il mutuo ipotecario? Se non lo sa, dovrebbe parlarne. Perché tutto ciò che Lei o Suo marito risparmiate nel corso del matrimonio viene diviso a metà in caso di divorzio – ciò vale anche per i debiti. 
Braut wartend an einer Bushaltestelle

Importanti diritti della donna in caso di divorzio

Diritto 1: chiedere il divorzio da sola

Il Suo partner Le rifiuta il divorzio? In questo caso può chiedere il divorzio anche contro la sua volontà. Se è solo uno dei partner a volere il divorzio, di solito si deve vivere separati per almeno due anni. Ma esistono delle eccezioni. Se il Suo partner sta usando violenza psicologica o fisica per impedirle di separarsi, chieda aiuto. In tutti i cantoni ci sono case di accoglienza delle donne in cui ottenere aiuto per Lei e i Suoi figli.

Diritto 2: mantenimento dei figli e assistenza

Fondamentalmente dopo il divorzio è Lei stessa responsabile del proprio sostentamento. Questo, però, non vale per i figli nati dal matrimonio: questi ultimi ricevono il mantenimento dai genitori fino al raggiungimento della maggiore età o al completamento della formazione. Se si assume la custodia dei bambini o ha lasciato il lavoro nel corso del matrimonio, ha diritto al mantenimento per un determinato periodo di tempo. Concordi un importo con il Suo ex marito o lasci che sia il tribunale del divorzio a decidere. Se si risposa, le circostanze saranno rivalutate.

Diritto 3: soggiorno in Svizzera con permesso C

In quanto straniera, ha ricevuto un permesso C nel corso del Suo matrimonio? In questo caso può continuare a vivere in Svizzera anche dopo il divorzio. Tuttavia, se ha ottenuto un permesso B grazie al ricongiungimento familiare, può rimanere domiciliata nel Paese solo se rispetta determinati requisiti.

Diritto 4: cambiare il cognome o mantenerlo

In quanto donna divorziata, può riprendere il Suo nome da nubile, ma non è obbligata e il Suo ex marito non può costringerla a farlo. Richieda la modifica all’ufficio dello stato civile e faccia cambiare i Suoi documenti. I Suoi figli manterranno il cognome che avevano prima del divorzio.

Domande frequenti sul divorzio

A cosa ha diritto una donna dopo il divorzio?

— Metà di tutti i risparmi che Lei e Suo marito avete accumulato dall’inizio del matrimonio (incluso il pilastro 3a, salvo diversamente stabilito in una convenzione matrimoniale)
— Metà del patrimonio dell’avere di previdenza che Lei e Suo marito avete accumulato dal giorno del matrimonio
— In alcuni casi riceverà il mantenimento per un certo periodo di tempo, ad esempio se ha assunto Lei la custodia dei figli.

Cosa non viene diviso in caso di divorzio?

— Oggetti personali
— Avere di previdenza accumulato nella cassa pensioni prima del matrimonio
— Beni prematrimoniali come averi bancari, portafogli azionari o abitazione di proprietà
— Eredità e doni ricevuti

Dopo quanto tempo dalla separazione una donna è obbligata a tornare al lavoro?

— Subito: dopo il divorzio, Lei è responsabile del Suo sostentamento.
— In alcuni casi riceverà il mantenimento per un certo periodo di tempo, ad esempio se ha assunto Lei la custodia dei figli.

Come viene calcolato il mantenimento?

— Se e quanto mantenimento riceve come ex moglie dipende da vari fattori: durata del matrimonio, cura dei figli non retribuita, situazione finanziaria.
— Il mantenimento dei figli nati dal matrimonio è obbligatorio fino alla maggiore età del figlio o al completamento della formazione.

Dove posso chiedere aiuto se voglio separarmi?

— Presso il tribunale del Suo cantone di domicilio
— Presso la Sua assicurazione di protezione giuridica
— Presso un avvocato
— Se il Suo partner sta usando violenza psicologica o fisica per impedirle di separarsi, chieda aiuto. In tutti i cantoni ci sono case di accoglienza delle donne in cui ottenere aiuto per Lei e i Suoi figli.

Come si fa con i debiti in caso di separazione?

— La ripartizione del patrimonio in caso di divorzio comprende gli eventuali debiti contratti, ad esempio, con un’ipoteca.

Cosa succede ai figli in caso di divorzio?

— In caso di divorzio, Lei e il Suo ex partner ricevete generalmente l’affidamento congiunto.
— L’affidamento esclusivo è un caso eccezionale in cui il benessere del bambino è a rischio.
— Se a un genitore viene concessa la custodia parentale, l’altro genitore non perde l’affidamento congiunto. Affidamento esclusivo significa solo che il bambino vive nella casa di un genitore e l’altro genitore ha diritto di visita.
— Affidamento alternato significa che il bambino vive in entrambi nuclei familiari.
La previdenza finanziaria per le donne è spesso trascurata. Approfitti della consulenza previdenziale dei nostri esperti ed esperte.

Non ci capisce nulla? La nostra guida La aiuterà a trovare le risposte giuste alle domande giuste.

Contatto generale

Contattateci. Siamo qui per voi.
info@pax.ch
+41 61 277 66 66

Lunedì a venerdì
08:00 – 12:00 ore
13:00 – 17:00 ore
Pax, Società svizzera di assicurazione sulla vita SA
Aeschenplatz 13
Casella postale
4002 Basilea

Downloads

Nel nostro Download Center potete scaricare le informazioni essenziali e i moduli.