Saltare al contenuto
Tätowiertes Paar steht vor aufgehängten Fahrrädern an der Wand

Previdenza sociale in Svizzera

Fissate le basi per il vostro futuro
Previdenza statale, professionale e individuale. Il modello a tre pilastri è la flessibile risposta della Svizzera alle elevate, e talvolta difficilmente prevedibili, esigenze di previdenza di vecchiaia e di tutela del reddito. L’obiettivo è garantire un reddito adeguato in caso di incapacità di guadagno, uscita dal mercato attivo del lavoro oppure ai superstiti in caso di decesso.

La previdenza sociale in Svizzera

Il nostro sistema di protezione sociale è basato sulla previdenza statale, professionale e privata.

Un prodotto della storia

Il modello a tre pilastri della Svizzera combina il mandato statale di previdenza di vecchiaia con elementi aziendali e individuali. Non è certo una casualità, bensì un’eredità storica. In Svizzera, le prime casse pensioni con pochi soci risalgono già al 19° secolo come forme di solidarietà collettiva che, da allora, si sono evolute costantemente e hanno funto da esempio per lo sviluppo del modello a tre pilastri in Svizzera. Questo modello è stato avviato solo dal 1972 con una votazione popolare, ma fino ad oggi si è dimostrato incredibilmente flessibile. In che modo si svilupperà in futuro resta fondamentalmente una questione politica.

Un concetto ancorato nella costituzione federale

La legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia e i superstiti è in vigore in Svizzera dal 1948. Essa definisce il 1° pilastro e disciplina la previdenza di vecchiaia statale in base al sistema a ripartizione. L’AVS costituisce, per così dire, il fondamento del reddito durante la vecchiaia, completato coerentemente dalle prestazioni del 2° pilastro della previdenza professionale. Il modello a tre pilastri è ancorato nella Costituzione federale dal 1972. La sua particolarità consiste nella combinazione di elementi previdenziali statali, privati e individuali per la vecchiaia. Per legge, quindi, lo stato e il datore di lavoro sono tenuti a versare contributi per un adeguato reddito durante la vecchiaia.

Gli assicuratori privati

A lungo termine, questo ben definito modello è influenzato dagli attuali sviluppi della società: da un lato l’invecchiamento demografico minaccia l’efficacia del sistema a ripartizione AVS. Perché, statisticamente, sempre meno persone professionalmente attive finanziano un numero in costante aumento di pensionati e, dall’altro lato, la diminuzione del tasso minimo d’interesse LPP e i bassi tassi d’interesse dei mercati riducono considerevolmente il capitale di vecchiaia nella previdenza professionale. Vista l’enorme pressione esercitata sulla previdenza statale e professionale del 1° e 2° pilastro, diviene sempre più importante la previdenza individuale del 3° pilastro. L’economia assicurativa privata (mercato assicurativo) affronta i problemi e propone soluzioni che contribuiscono al successo, anche a lungo termine, del mandato federale.
Scopra se possiamo soddisfare le Sue esigenze

Non ci capisce nulla? La nostra guida La aiuterà a trovare le risposte giuste alle domande giuste.

Contatto generale

Contattateci. Siamo qui per voi.
info@pax.ch
+41 61 277 66 66

Lunedì a venerdì
08:00 – 12:00 ore
13:00 – 17:00 ore
Pax, Società svizzera di assicurazione sulla vita SA
Aeschenplatz 13
Casella postale
4002 Basilea

Downloads

Nel nostro Download Center potete scaricare le informazioni essenziali e i moduli.