Saltare al contenuto
Drei Männer und eine Frau hieven in der Schreinerei einen Baumstamm

Gli attori di domani

Compiti della commissione di previdenza
Codecisione e partecipazione: la Commissione di previdenza di un’azienda si adopera affinché la propria previdenza in favore del personale sia adeguata alle esigenze dei collaboratori. I membri della commissione hanno pertanto un’alta responsabilità.
Nel 1985 è stata introdotta in Svizzera la LPP obbligatoria. Nella Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l’invalidità (LPP), l’articolo 51 stabilisce «che in ciascuna azienda, che ha dei dipendenti, soggetta alla LLP, vige il diritto di partecipazione paritaria alla previdenza in favore del personale». Questo è il compito della cosiddetta Commissione di previdenza. Parità significa che il lavoratore e il datore di lavoro hanno diritto ad essere presenti nella commissione con lo stesso numero di rappresentanti.

Connessione con il futuro

Molte aziende non possiedono una propria cassa pensioni e pertanto aderiscono a una Fondazione collettiva. Ciascuna di queste aziende aderenti – indipendentemente dalle loro dimensioni – deve costituire una Commissione di previdenza. Questa ha il compito di aderire all’istituto previdenziale e di occuparsi di tutto ciò che riguarda il piano di previdenza individuale dei collaboratori.

Mandato di tre anni

La Commissione di previdenza paritaria è composta da almeno un rappresentante del datore di lavoro e un rappresentante dei dipendenti dell’azienda. Generalmente una Commissione di previdenza è formata da due o quattro membri. I lavoratori e il datore di lavoro scelgono i loro rappresentanti nella Commissione di previdenza come previsto dal regolamento elettorale. Ciò significa che i rappresentanti dei lavoratori sono eletti dal personale dell’azienda, mentre i rappresentanti del datore di lavoro solo scelti dal datore stesso. Il mandato dura tre anni ed è possibile la rielezione.

Nessun presupposto

Il rappresentante dei lavoratori rappresenta gli interessi dei lavoratori. Non è necessario alcun presupposto speciale per essere nominati e si resta in carica automaticamente fino al termine del mandato. Abbandonare l’incarico prima del termine è possibile soltanto se un rappresentante dei lavoratori lascia l’azienda. In tal caso si deve effettuare un’elezione sostitutiva. Per quanto riguarda la rappresentanza del datore di lavoro, generalmente si tratta del datore di lavoro stesso e – a seconda delle dimensioni dell’azienda - di qualcun altro che è inserito nel registro di commercio della rispettiva azienda.

Coordinamento degli interessi

Il compito della Commissione di previdenza è in primo luogo prendere decisioni riguardanti la previdenza professionale dell’azienda, che rispecchino il più possibile gli interessi di tutte le persone coinvolte. Ciò è necessario ad esempio quando il piano di previdenza viene modificato oppure è previsto un cambiamento del fornitore delle prestazioni previdenziali. Margine di manovra sussiste anche qualora fossero necessarie delle modifiche del piano previdenziale (ad es. quando il salario assicurato deve essere adeguato o si devono assicurare contributi di risparmio maggiori). I rappresentanti dei lavoratori sono inoltre spesso un punto di riferimento per il personale in caso di domande o suggerimenti riguardanti temi previdenziali. Pertanto, è importante che i membri della Commissione di previdenza mantengano il segreto sui dati personali.

La Commissione di previdenza - Diritti

  • Codecisione in merito alla configurazione del finanziamento e delle prestazioni del piano di previdenza
  • Codecisione in merito alla scelta e al cambio dell’istituto di previdenza
  • Diritto d’informazione per tutto ciò che concerne la previdenza in favore del personale

La Commissione di previdenza - Doveri

  • Informazioni ai dipendenti sull’organizzazione, l’attività e la situazione patrimoniale della cassa di previdenza
  • Segretezza sui dati personali
  • Controllo dell’amministrazione e del pagamento puntuale dei contributi da parte del datore di lavoro

Organo supremo: consiglio di fondazione

Ogni Commissione di previdenza è responsabile degli interessi della propria cassa di previdenza. Il consiglio di fondazione, in qualità di organo supremo paritetico, ha la responsabilità generale della Fondazione collettiva. Esso rappresenta la fondazione ed è incaricato del suo orientamento strategico. Le competenze della Commissione di previdenza e del consiglio di fondazione sono stabilite in modo chiaro nel regolamento di organizzazione e nel regolamento elettorale di una Fondazione collettiva.

Insieme sulla stessa strada

I membri della Commissione di previdenza fungono da elementi di collegamento tra le Fondazioni collettive Pax e gli assicurati della cassa di previdenza. Essi svolgono pertanto un compito di responsabilità per i dipendenti della loro azienda.

Informazioni in merito a soluzioni LPP su misura di Pax e sulle Fondazioni collettive Pax:
Diagramma di flusso
Scopra se possiamo soddisfare le Sue esigenze

Non ci capisce nulla? La nostra guida La aiuterà a trovare le risposte giuste alle domande giuste.

Contatto generale

Contattateci. Siamo qui per voi.
info@pax.ch
+41 61 277 66 66

Lunedì a venerdì
08:00 – 12:00 ore
13:00 – 17:00 ore
Pax, Società svizzera di assicurazione sulla vita SA
Aeschenplatz 13
Casella postale
4002 Basilea

Downloads

Nel nostro Download Center potete scaricare le informazioni essenziali e i moduli.